Agapito da Palestrina o.f.m. Ref.,
Notizie storiche intorno ai luoghi di Terra Santa stese succintamente dal p. Agapito di Palestrina Minore Riformato, Roma, Giunchi, 1793.

 

8º, pp. XXIII [1] 176, *12 A-L8.

 

Repertori bibliografici e cataloghi

Tobler p. 215; Civezza n. 481; Amat p. 532; Röhricht n. 1550; Brunelli n. 164; sbn IT\ICCU\UBOE\031311.

 

Immagini: coperta, frontespizio, silografie e calcografie

 

 

 

Esemplare Gerusalemme, Biblioteca Generale della Custodia di Terra Santa, ITS SET B.11

mm 184x118. Esemplare corto in testa e in piede. Legatura novecentesca in pelle (di restauro) in mezza pelle (i piatti in pelle viola e il dorso in tela nera), anche gli angoli in tela nera. Anima dei piatti in cartone; al dorso si legge, in doratura, in testa: “PALASTRINA || TERRA SANTA”. Al piede consueta etichetta con attuale segnatura. Ex libris della Biblioteca del Convento di San Salvatore al risguardo anteriore. Al recto della prima carta di guardia anteriore si legge, in matita, in alto la segnatura attuale, accanto a destra, in inchiostro nero quella passata (E II 35). A c. *2r al margine inferiore si legge, in inchiostro marrone, di mano ottocentesca: “Della Curatia.”. Timbro rettangolare viola della Biblioteca del Convento di San Salvatore al recto della carta di guardia anteriore, ripetuto anche in altre parti del volume, anche in colorazione blu. Timbro ellissoidale viola della Biblioteca del Convento di San Salvatore a c. *2r al margine inferiore esterno. Timbro con numero di ingresso a c. L8v al margine inferiore esterno (02513). A c. *2r al margine esterno, nella parte superiore della pagina, timbro circolare viola: “BIBLIOTH. CONV. ANNUNT. B. M .V. NAZARETH” (cancellato). Mutilo delle cc. *1 e *12. Macchia di inchiostro marrone chiaro alle cc. B2v e B3r al margine inferiore interno; H1r al margine superiore esterno grossa macchia di inchiostro marrone; macchia di unto al margine interno centrale del fascicolo L. Esemplare attraversato da numerosi camminamenti di tarlo in tutte le carte, alcuni di questi fori sono stati chiusi, restaurando malamente il volume, con della carta adesiva trasparente (che a volte ricopre tutta la pagina) o con strisce di carta adesiva incollate al margine della legatura. Cattivo stato di conservazione.

 

Esemplare Gerusalemme, Biblioteca dello Studium Biblicum Franciscanum, R 2638

mm 206x140. Legatura settecentesca in pergamena rigida, anima in cartone. Al dorso tassello in doratura con il titolo dell’opera, sempre in oro. Al piede consueta etichetta con attuale segnatura. Foro da bruciatura alla pergamena del piatto anteriore. Taglio marmorizzato. Al recto della carta di guardia anteriore, a matita cancellate, le vecchie segnature (29/140; GB 3313); e quella attuale sempre a matita. A c. *2r sigillo ellissoidale viola dell’Istituto Biblico Francescano e sigillo ellissoidale blu della Biblioteca del Convento di San Salvatore. Al verso della carta di guardia posteriore timbro rettangolare blu dello Studium Biblicum Franciscanum (28.159). Alcune carte sono parzialmente staccate dalla legatura. Esemplare in buono stato di conservazione.

 

Esemplare Gerusalemme, Biblioteca Generale della Custodia di Terra Santa, ITS SET B.16

mm. 206x140. Legatura ottocentesca in cartoncino A c. *2r passata segnatura della biblioteca di Ein Karem (C A 6no) e timbro «Sig. Conv. S. Joan. Bapt. In M. Judeae». Mutilo della c. *1. A c. *3r timbro moderno della Biblioteca di Ein Karem. Barcode: 27781.

 

Agapito da Palestrina (1748-1815) ottenne, grazie alla sua preparazione telogica e biblica, la carica di segretario prima e di definitore e custode poi della provincia riformata romana dei minori osservanti. Il presente testo contiene una breve storia del Cristianesimo in Palestina  e notizie sulla Custodia francescana di Terra Santa.

Gianni Sofri, Agapito Da Palestrina, in Dizionario Biografico degli Italiani, 1 (1960), pp. 368-369.