Hieronymus Scheidt,
Kurtze Beschreibung der Reise von Erffurdt aus Thuringen nach Jerusalem, Erfurt, Jacob Singe, 1615.

 

4°; cc. [73]; ):(4 '):(4 A-P4 Q5, ill.

Editio princeps del testo che conobbe altre quattro edizioni nel Seicento.

 

Repertori bibliografici e cataloghi

Tobler p. 94; Röhricht n. 944.

 

Immagini: coperta, frontespizio, silografie e calcografie

 

 {gallery}ITS_SEI_B24{/gallery}

 

Esemplare Gerusalemme, Biblioteca Generale della Custodia di Terra Santa, ITS SEI B.24

mm 175x135. Esemplare molto corto in testa. Legatura di restauro in pelle sintetica nera, anima in cartone. Al dorso consueta etichetta con attuale segnatura. Due carte di guardia anteriori, una di restauro e una moderna; una carta di guardia posteriore. Al recto della prima carta di guardia anteriore si legge la segnatura attuale a matita. Al recto della seconda cara di guardia anteriore si leggono alcune annotazioni a matita: “ITS”; “monastery || ...”; “P.g. 03”. Sempre al recto di questa carta si legge, in centro di pagina a penna, di mano moderna in inchiostro marrone: “Ex Bibliotheca || F. Ill. Dornü”. Sotto e in alto, sempre a penna “1553”. A c. ):(3r, in basso di pagina, a penna, di mano moderna, si legge: “Erffurt 1615 H. Scheidt || 720”. Ai margini di alcune carte si legge manoscritto “NB” a penna. La stessa mano che scrive le prime note annota anche, a c. Q4v: “Hieronyme Scheidt, || Erfurt 1615”. Al verso della carta di guardia anteriore note a matita riguardanti la segnatura di collocazione. Timbro rettangolare blu della Biblioteca del Convento di S. Salvatore al recto seconda carta di guardia anteriore in basso di pagina, ripetuto anche in altre parti del volume. Al recto della seconda carta di guardia anteriore Ex libris Collegii et Commissariatus Terrae Sanctae, con numero “P. g. 03” scritto a penna, in basso di pagina. Al verso della seconda carta di guardia anteriore etichetta con collocazione del College and Commissariat of the Holy Land. A c. ):(3r, in basso di pagina, timbro circolare viola della collegio di Terra Santa di Washington; ripetuto anche in altre parti del volume. A c. A1r, in basso di pagina, timbro con Ex Libris Collegii et Commissariatus TERRAE SANCTAE, timbro con numero “1553”. In alto, al margine destro, ancora timbro con numero e segnatura “Pg. 03”. Timbro con numero di ingresso a c. Q4r al margine inferiore destro (02571). Esemplare mutilo della c. ):(1 e quasi tutta ):(2. Le cc. D4; E2; F2; H3 sono mutile di parte del loro materiale cartaceo. Qualche macchia di unto e di inchiostro alle carte. Cattivo stato di conservazione, alcune carte prive di materiale cartaceo.

 

Hieronymus Scheidt, nato nel 1594 a Erfurt, dopo essere sopravvissuto alla campagna svedese, partì nell'anno 1614 per la Terra Santa, dove raggiunse Gerusalemme il giorno 11 aprile. Visitati il Giordano e il Mar Morto fece il viaggio di ritorno il 4 maggio; l'anno seguente pubblicò poi la descrizione del viaggio, che si distingue dalla maggior parte dei pellegrinaggi del XVII secolo per le descrizioni emozionanti e avvincenti delle avventure incontrate lungo il cammino (tempeste, pirati e difficoltà).

Allgemeine Deutsche Biographie, 30 (1890), p. 712.