Giovanni Mariti,
Istoria del tempio della Resurrezione, o sia Della chiesa del Santo Sepolcro in Gerusalemme detta dai greci Anastasis e Martyrion scritta da Giovanni Mariti accademico fiorentino, Livorno, Carlo Giorgi del Real Palazzo, 1784.

 

8°, pp. [4] III-XIV 1-356 [4], a8 A-X8 Y8 Z4, ill.

La c. E3 è erroneamente segnata B3.

 

Repertori bibliografici e cataloghi

Tobler pp. 132-133; Amat pp. 511-512; Röhricht n. 1485; Brunelli n. 158; sbn IT\ICCU\LO1E\012350.

 

Immagini: coperta, frontespizio, silografie e calcografie

 

 {gallery}R2551{/gallery}

 

Esemplare Gerusalemme, Biblioteca dello Studium Biblicum Franciscanum, R 2551

mm 210x135. Alcune carte sono più rifilate delle altre. Legatura settecentesca in pergamena floscia (con tracce di scrittura precedente); al dorso si legge, di mano settecentesca in inchiostro nero: “ Mariti || Istoria || Del Tempio || Della Resurr”. Al piede consueta etichetta con attuale segnatura. A c. a1r timbro rettangolare blu dello “Studium Biblicum Franciscanum Bibliotheca” ripetuto anche in altre parti del volume. Qualche carta è leggermente brunita e qualche fascicolo è parzialmente allentato dai nervi. Buono stato di conservazione.

 

La pianta della basilica è disegnata da Mariti stesso, sulla base delle misure che egli stesso prese sul posto.

Per la bibliografia sull’autore e sul testo si veda la scheda n. 129.