Patricio de Santa María o.f.m.,
Mel de petra (Sanctissimi Sepulchri Domini nostri JesuChristi) Oleumque de saxo durissimo... [Texto impreso] :... id est : libellus historicus, in quo non solum agiturde gratiis... / quae omnia congesta sunt a P. Patritio de S. Maria [...], Lisboa, typis Regalibus Sylvianis, Regiaeque Academiae, 1742.

 

4º, pp. [34] 590 [1], *-***4 [una carta di errata] ****4 A-Z4 Aa-Zz4 Aaa-Zzz4 Aaaa-Dddd4.

 

Repertori bibliografici e cataloghi

Catalogo della Biblioteca Nazionale di Spagna, segnatura: 3/76652.

 

Immagini: coperta, frontespizio, silografie e calcografie

 

 {gallery}ITS_SET_B15{/gallery}

 

Esemplare Gerusalemme, Biblioteca Generale della Custodia di Terra Santa, ITS SET B.15

mm. 195x142. Legatura settecentesca in pergamena floscia, legacci e nervi in vista ai canaletti. Il piatto posteriore è rovinato da muffa. Taglio spruzzato in rosso. Al dorso in testa di mano settecentesca in inchiostro marrone si legge: “Mel || de || Petra || I”; mentre al piede consueta etichetta con attuale segnatura di collocazione. Al piatto anteriore ex libris della Biblioteca del Convento di San Salvatore e al recto della carta di guardia anteriore vecchia segnatura di collocazione in inchiostro nero (C II 45), sempre a questa carta timbro ellissoidale viola della Biblioteca del Convento di San Salvatore, ripetuto anche in altre parti del volume. Al verso della carta di guardia anteriore nota in arabo in inchiostro marrone scuro e nota di p. Golubovich e di p. Arce, circa la rarità del volume e le carte mutile. A c. *1r nota d’uso ottocentesca in inchiostro marrone: “A uso del R. P. Luigi di Casalmaggiore Min.r Oss.te Miss.o Apos.co”. Tra le cc. A4 e B1 foglietto manoscritto di p. Arce che indica come vi siano errori nella numerazione delle pagine. Esemplare in buono stato di conservazione. Mutilo delle cc. Ee2 ed Ee3; Ff2 ed Ff3.

 

Testo che narra le diverse indulgenze e le diverse grazie che si possono ottenere al Santo Sepolcro e nei Luoghi Santi della vita di Gesù.