Antonio del Castillo o.f.m.,
El devoto peregrino. Viage de Tierra Santa, Barcelona, en la Imprenta de Lucas de Bezares, 1755.

 

8°, pp. [8] 584, [*]4 A-Z8 Aa-Nn8 Oo4.

Errori nella numerazione delle pagine.

 

Repertori bibliografici e cataloghi

Rignon (1861) p. 89; Tobler p. 98; Civezza n. 124; Röhricht n. 989.

 

Immagini: coperta, frontespizio, silografie e calcografie

 

 {gallery}ITS_SET_C25{/gallery}

 

Esemplare Gerusalemme, Biblioteca Generale della Custodia di Terra Santa, ITS SET C.25

mm 147x92. Esemplare corto in testa. Legatura novecentesca in mezza pelle marrone, piatti rivestiti di carta marmorizzata marrone e nera, anche gli angoli sono in pelle, anima dei piatti in cartone. La carta che riveste i piatti si presenta consunta in diversi punti. Dorso a tre scomparti al primo, dalla testa, si legge in doratura: “CASTILLO”; al secondo, sempre in doratura,: “EL DEVOTO PEREGRINO”; mentre al terzo, sempre in doratura: “ED. 1700”. Al piede consueta etichetta con attuale segnatura. Resti di spruzzatura azzurra al taglio. Ex libris della Biblioteca del Convento di San Salvatore al risguardo posteriore. Al risguardo anteriore si legge, in alto a sinistra, in inchiostro marrone, di mano moderna, nota che tenta di identificare l’edizione: “(Madrid, 1705)”; entrambe sono cancellate con una croce in inchiostro nero. Sotto ancora nota bibliografica di p. Arce, in inchiostro nero, che contraddice quanto scritto sopra, (sbagliando però anch’esso nell’identificare l’edizione): “Granada. Por Francisco Cam_ || pacheo. Año M. DCC. (crf. Archivio Ibero- || Americano XXXII [1929, II] 65 d). || La aprobación di Fr. Diego || Niseno, al 1655, no prueba nada; || pues aparece en casi todas la in -|| numerable ediciones de este Obra, || y, por otra parte, las primeras edi- || ciones (y entre ellas la de 1655) tienes || cinco Libros, grabados, apéndice, etc., || y tamaño mayor: ésta tiene tres libros. || P. Agustín Arce O. F.M.” Al recto della carta di guardia anteriore si legge in alto centrale, a matita, la segnatura attuale (ITS 950); accanto a questa, in inchiostro nero, la passata segnatura: “A I 17”. Sotto a queste si legge, inchiostro blu scuro, di mano moderna: “ Antonio Del Castillo || 1655”, cancellato con tre linee nere. Sotto si legge in inchiostro grigio: “Portada: || El devoto peregrino y viage de Tierra Santa..., comupesto por el || R. P. Fr. Antonio del Castillo...- || Granada. Por Francisco Campacho || Año M. DCC. (1700).” A c. [*2v], sulla carta di apporto, si legge: “1655” a matita, perché la data a stampa era stata in parte coperta dalla carta di apporto. Rarissime sottolineature e segni di attenzione a matita ai margini, di mano moderna. Timbro rettangolare viola della Biblioteca del Convento di San Salvatore al recto della carta di guardia anteriore, ripetuto anche in altre parti del volume, anche in colorazione blu e nera. Timbro ellissoidale nero della Biblioteca del Convento di San Salvatore al recto della carta di guardia anteriore, ripetuto anche in altre parti del volume, anche in colorazione viola. Sigillo del Guardiano del Monte Sion al recto della carta di guardia anteriore, al margine esterno, in centro di pagina. Timbro di ingresso a c. Oo4v al margine inferiore esterno (02768). Mutilo della c. [*1]. La c. [*2v] presenta un pezzo di carta attaccato per dare maggiore consistenza alla carta che è, come tutte quelle del primo fascicolo, fortemente rovinata. La carta A1 manca della parte attaccata alla legatura integrata con una strisciolina di carta di apporto. Macchie di unto al fascicolo S, macchie di inchiostro e unto anche su altre carte. Pesanti gore d’acqua nella parte alta delle carte del primo fascicolo. Modesto camminamento di tarlo al margine superiore esterno delle carte dei fascicoli O e P. I fascicoli Ff e Gg presentano le carte leggermente brunite. Buono stato di conservazione.

 

Per la bibliografia sull’autore e sul testo si veda la scheda n. 51.