pseudo Noè Bianco o.f.m.,
Viaggio da Venetia al S. Seplolcro et al monte Sinai, Bassano, Stamperia Remondini, 1770.

 

8º, pp. 140, A-Q8 R6, ill.

La c. A4 è erroneamente segnata B4. Frontespizio stampato in rosso e in nero. Novantasei silografie a testo di varie dimensioni.

 

Repertori bibliografici e cataloghi

Tobler p. 63; Civezza n. 451; Amat p. 274; Röhricht n. 556 (si vedano anche i numeri 203 e 644); Golubovich pp. 1-24; Brunelli n. 14.

 

Immagini: coperta, frontespizio, silografie e calcografie

 

 

 

Esemplare Gerusalemme, Biblioteca Generale della Custodia di Terra Santa, ITS SET C.15

mm 181x116. Esemplare corto di testa e di piede. Legatura novecentesca in mezza pelle, i piatti sono rivestiti di carta decorata a motivi marmorei policromi, anche gli angoli sono in pelle; anima in cartone; la carta dei piatti è molto consunta ai labbri. Al piede consueta etichetta con attuale segnatura, due buchi di camminamenti di tarlo allo scomparto in testa. Taglio spruzzato in rosso. Ex libris della Biblioteca del Convento di San Salvatore al risguardo anteriore. Al recto della carta di guardia posteriore, al margine inferiore interno, prove di penna in inchiostro nero ottocentesche; al risguardo posteriore, nella parte inferiore della pagina, nota ottocentesca in inchiostro nero. A c. N1v una mano ottocentesca, in inchisotro marrone, annota, in riferimento alla città del Cairo: “è più grande di Roma”. Timbro rettangolare viola della Biblioteca del Convento di S. Salvatore al recto della carta di guardia anteriore, ripetuto anche in altre parti del volume, anche in colorazione blu. Timbro ellissoidale blu della Biblioteca del Convento di S. Salvatore al recto della carta di guardia anteriore in centro di pagina, nella parte alta della pagina, ripetuto anche in altre parti del volume, anche in colorazione viola. Timbro con numero di ingresso a c. R6v al margine inferiore esterno (02306). Macchia di unto al margine superiore interno della carte dai fascicoli N fino alla fine. Ampie gore di acqua ai margini interni ed esterni, dei fascicoli da A a C. Discreto stato di conservazione.

 

Per la bibliografia sull’autore e sul testo si veda la scheda n. 3.