Frederic Hasselquist,
Voyages dans le Levant Voyages Dans Le Levant. Dans Les Annees 1749-52, Paris, Paul Delalain, 1768-1769.

 

Edizione in due volumi.

I: 12°, pp. [5] 2-260, [*]2 A-X8-4 Y2.

II: 12°, pp. [5] 2-230, [*]2 A-Q8-4 R6.

La prima uscì edizione in svedese, nel 1757 a Stoccolma; il testo fu edito in diverse lingue: tedesco, inglese, francese e olandese.

 

Repertori bibliografici e cataloghi

Tobler p. 130; Röhricht n. 1435; sbn IT\ICCU\RMSE\004540.

 

Immagini: coperta, frontespizio, silografie e calcografie

 

 {gallery}ITS_SET_C8{/gallery}

 

Esemplare Gerusalemme, Biblioteca Generale della Custodia di Terra Santa, ITS SET C.8

I due volumi sono rilegati assieme. mm 162x95. Legatura ottocentesca in pelle; anima in cartone, ai piatti cornice in doratura a caldo e ai labbri fregi in doratura a motivi floreali. Dorso a sette scomparti, definiti da rettangoli in doratura con decorazioni a motivi floreali. Al primo scomparto dall’alto rimane un pezzetto di etichetta con la passata segnatura. Al secondo tassello dall’alto tassello rosso nel quale si legge in doratura: “VOYAGE || DANS LE || LEVANT”. Al piede consueta etichetta con attuale segnatura. Il dorso è spaccato nel mezzo. La pelle di tutta la legatura è molto consunta, soprattutto al dorso; i piatti sono inoltre molto allentati dalla legatura. Taglio colorato in rosso. Due carte di guardia anteriori e due posteriori, i risguardi e il recto e il verso della prima carta di guardia anteriore e dell'ultima carta di guardia posteriore, sono rivestiti di carta marmorizzata policroma (coeve alla legatura). Ex libris della Biblioteca del Convento di San Salvatore al risguardo anteriore. Al verso della prima carta di guardia anteriore, si legge in alto a destra, in inchiostro marrone scuro: “D 2 || 235” cancellato e di mano ottocentesca. Accanto si legge, in inchiostro marrone chiaro: “V-19- || B || 52. -”, di mano ottocentesca. La lettera B è stata ripassata in inchiostro nero da mano novecentesca. In alto si legge, a matita la lettera O; mentre sotto alle scritte marroni, sempre a matita: “12:c 92”. Al recto della seconda carta di guardia anteriore si legge l’anno di acquisizione: “1959 || 3” in inchiostro nero scritto da p. Arce. Al margine esterno in alto si legge, ripetuta due volte e di due mani diverse, una volta cancellata, la passata segnatura (A I 33).

I tomo: al verso della seconda carta di guardia anteriore nota di p. Arce: “ Estos preciosos “Viajes de || Hasselquist fueron adquiri- || dos por mi en París, el 24 || de octubre de 1958, para la || Biblioteca del Salvador, Jerusalem. || Precio, pagado: 1800 francos. || París, 26 octubre 1958. || P. A. Arce, Ofm || Bibliotecario.” Timbro rettangolare viola della Biblioteca del Convento di San Salvatore al recto della seconda carta di guardia anteriore, ripetuto anche in altre parti del volume, anche in colorazione blu. Timbro ellissoidale viola della Biblioteca del Convento di San Salvatore a c. [*]2r al margine interno nella parte inferiore della pagina. A c. [*]2r al margine esterno nella parte inferiore della pagina, sigillo nero (a forma di scudo) del “MUSEM D'HIST. IE || NAT. LE”. Sopra questo è stato impresso il timbro grigio della: “BIBLIOEQUE du MUSEUM || CESSION AUTORISEE”. A c. E7 macchia di ruggine, piccola al margine superiore esterno; T4v macchia di unto al margine superiore interno. Buono stato di conservazione.

II tomo: a c. [*]2r al margine superiore esterno a matita si legge il numero 0. Timbro ellissoidale viola della Biblioteca del Convento di S. Salvatore a c. [*]2r, ripetuto anche in altre parti del volume, anche in colorazione blu. Timbro con numero di ingresso a c. R6r al margine inferiore esterno (01936). A c. [*]2r al margine esterno nella parte inferiore della pagina, sigillo nero elissoidale del “MUSEM || D'HISTOIRE || NATURELLE”. Buono stato di conservazione.

 

Esemplare Gerusalemme, Biblioteca dello Studium Biblicum Franciscanum, R 2932

mm 163x100. Legatura ottocentesca in pelle, il dorso è stato rozzamente restaurato e ricoperto con della pelle moderna. Maldestra restaurata anche dei risguardi e delle guardie mediante della carta bianca incollata. Al dorso consueta etichetta con attuale segnatura di collocazione. Taglio spruzzato in rosso. A c. [*]1r vecchia segnatura a matita, cancellata (GB 1645). A c. [*]2r sigillo ellissoidale viola dell’Istituto Biblico Francescano, sigillo ellissoidale blu della Biblioteca del Convento di San Salvatore e sigillo tondo del Guardiano del Monte Sion e timbro rettangolare blu dello Studium Biblicum Franciscanum, ripetuto anche al verso della carta finale (42.122). Gora d’acqua ai margini superiore e inferiore dei fascicoli finali del secondo volume. Discreto stato di conservazione.

 

Esemplare Gerusalemme, Biblioteca Generale della Custodia di Terra Santa, ITS SET A.5

Esemplare posseduto come fotocopia dell’originale conservato presso la ‘Bibliothèque de l’Université de Paris’, oggi Bibliothèque de la Sorbonne.

 

Il libro si presenta più come storia naturale della terra santa che come pellegrinaggio, anche se l’autore visitò i Luoghi Santi di Gerusalemme, usufruendo di una guida francescana locale. Il testo fu edito da Linneo, maestro di Hasselquist, dopo che l’autore morì durante le sue esplorazioni in Oriente.

T. F. Noonan, The road to Jerusalem, pp. 229-230.