Pierre Belon du Mans,
Les observations de pusieurs singularitez et choses memorables, trovées en Grece, Sie, Iudée, Egypte, Arabie, & autres pays estranges, Paris, Leon Cavellat per Jerome Marnef et la veuve de Guillaume Cavellat, 24 febbraio 1588.

 

4°; pp. 245 [3]; ā4 ē4 ī4 A-Z4 AA-ZZ4 AAa-NNn4; ill.

Quarantatre silografie a testo di varie dimensioni (da mm 90x100 a 125x125) e due tavole silografiche ripiegate fuori testo (mm 400x430 e 241x305).

 

Repertori bibliografici e cataloghi

Tobler pp. 72-3; Röhricht n. 678; stc (F) p. 46, Graesse I, 331; Brunet I, 762; Larousse, 524; sbn IT\ICCU\BVEE\011255.

 

Immagini: coperta, frontespizio, silografie e calcografie

 

 {gallery}CIN_B8{/gallery}

 

Esemplare Gerusalemme, Biblioteca Generale della Custodia di Terra Santa, CIN B.8

mm 230x154. Legatura novecentesca con carta marmorizzata rossa e nera e anima in cartone. Dorso in pelle rossa a cinque scomparti delineati da linee in doratura. Nel secondo tassello, in caratteri oro, l’indicazione abbreviata dell’autore e del titolo. Taglio spruzzato in azzurro. Qualche danno da tarlo. Lieve brunitura delle carte e qualche gora d’acqua. All’interno del piatto anteriore della legatura ex libris della Biblioteca del Convento di San Salvatore Al recto della carta di guardia moderna, in basso, timbro viola rettangolare della Biblioteca del Convento di San Salvatore, ripetuto anche in altre parti del volume. A c. ā1r timbro ellissoidale nero della Biblioteca del Convento di San Salvatore. A c. NNn3v, timbro rettangolare nero con il numero d’ingresso (01897). Buono stato di conservazione.

 

Il viaggio di tre anni (1546-1549) del diplomatico e naturalista francese Pierre Belon, pur non essendo pensato in prima istanza come pellegrinaggio, non manca di toccare anche i Luoghi Santi. Infatti, l’autore, seppur preso dalla foga di visitare spinto dal desiderio di conoscenza scientifica e dalla curiosità, trovò il tempo per visitare i Luoghi Santi. Come tanti altri viaggiatori del suo tempo intraprendeva il viaggio non come pellegrino, ma si ritrovava a divenirlo.

Pierre Belon, Voyage au Levant: les observations de Pierre Belon du Mans de plusieurs singularités & choses mémorables, trouvées en Grèce, Turquie, Judée, Égypte, Arabie & autres pays étranges (1553), a cura di Alexandra Merle, Paris, Chandeigne, [2001]; T. F. Noonan, The Road to Jerusalem, p. 135.