Jean Zuallart,
Le trés dévot voyage de Jerusalem: avecq les Figures des lieux saincts, et flusieurs autres, tirées au naturel, Antwerpen, in vendita presso Guillaume Van Tongheren au Griffon d’or, 1626.

 

4°, pp. [24] 191 [1] 235 (i.e. 239) [1] 230 [2], *-***4 A-Z4 ã4 Aa-Zz4 Aaa-Ggg4 a-z4 aa-ff4, ill.

Nuova emissione dell’emissione del 1604 (si veda la scheda n. 26). L’impressione delle calcografie cambia, questo tipografo che stampa nel 1626 aveva i fascicoli stampati nel 1608, ma senza le calcografie impresse, che vengono ristampate sui fascicoli del 1608. Alcune cornici silografiche sono nuove. Alcuni fascicoli invece sono ricomposti linea per linea. In questo esemplare alle cc. Bb1v e Bb4r le calcografie sono invertite. A c. Ff2r alla calcografia è stata tagliata la parte che raffigurava la casa del Pontefice Anna. Alla c. Ggg1r (fascicolo ricomposto linea per linea) non viene impressa la calcografia rappresentante la Fonte di san Filippo, lo spazio bianco che rimane di conseguenza alla c. Ggg4r viene riempito con un mascherone silografico.

 

Repertori bibliografici e cataloghi

Tobler p. 83; Röhricht n. 797; Short Title Catalogus Vlaanderen (STCV-online) c:stcv:6624415.

 

Immagini: coperta, frontespizio, silografie e calcografie

 

 {gallery}ITS_SEI_B16{/gallery}

 

Esemplare Gerusalemme, Biblioteca Generale della Custodia di Terra Santa, ITS SEI B.16

mm 173 x 136. Esemplare molto rifilato in testa e in piede. Legatura di restauro in pelle nera con dorso a quattro scomparti. Il volume è provvisto di un’apposita scatola in cartone, rivestita di seta color avorio e chiusa da lacci di tela, al cui interno si trova l’etichetta adesiva che indica che il lavoro di restauro è stato realizzato nell’anno 2000 dal Centro di Fotoriproduzione Legatoria e Restauro degli Archivi di Stato di Roma (lavoro numero 10). All’interno della scatola si conservano, in un’apposita cartellina in cartone, frammenti della legatura originale (un pezzo di dorso, in marocchino bruno con fregi dorati a caldo ed etichetta cartacea con segnatura “630”, carte di guardia, carte dei risguardi, alcune con annotazioni di conti di mano Settecentesca, e gli spaghi che legavano i fascicoli). Due carte di guardia anteriori di restauro, due carte di guardia anteriori antiche e due carte di guardia anteriori inserite da p. Arce; una carta di guardia posteriore antica e due carte di guardia posteriori di restauro. Passata segnatura “ITS 630” a matita alle carte di guardia. Alle due carte di guardia inserite da p. Arce lunga nota bibliografia di p. Arce che tenta di identificare l’edizione, fornendo anche l’elenco delle calcografie in questa contenute: «Editio haec probabiliter ea est quam anno 1608 || Antuerpiae Arnould’s Conninex in lucem || edidit, scilicet: || “LE TRES DEVOT VOYAGE DE || IERUSALEM Avecq les figures || des Lieux Saincts et pluisieurs || autres, tirées au naturel, faict et descript par Jean ZUALLART, Chevalier du Saint-Sépulcre de || Notre-Seigneur, mayeur de la ville d'Ath en Haynaut.” 4* || Aliae editiones galicae sunt: 1) Anvers, Iean || Van Keerberghen, 1604, in -4*; Anvers, Guill. van Tongheren au Griffon d’Or, 1626, in 4*, || Cf Tobler 83; Röhrocht 212; Hody, Des – scription des tombeaux dee Godefroid de || Bauillon... (Bruxelles 1855) 350. || “L’auter, le wallon Jean Zuallart, accompagna, en 1568, || en Terre Sainte Philippe de Mérode dont il était le governeur. A son retour, il publia en italien la relation || de son voyage ornée de gravuers de Natale Bonifacio.” || L. de German et L. Polain, Catalogue de la bibliothèque ||| de feu M. le compte Riant. Deuxième partie. I || (Paris 1899) 301 s. || Hius editionis descriptio bibliographica: || Préliminares: [12] ff || Livres I-II: 1-191 pp || “ III: 1-235 pp || “ IV-V: 1-230 pp || Dans cet exemplaire manquent: Des Préliminaries: f * (=page – titre), f *4. || Du texte: Livre III: pp 153-154, 159-160, quel- || ques mots des pp 215-216, 223-224. || Paginations répéeteé, mais non le texte: L. III 223-224 || “ “ “ “ “ “ “ 229-230. || NB Ce précieux livre, qui a été à l'usage du Frère Liévii de Hamme, est offert à la bibio- || thèque de S. Sauveur, Jérusalem par le R. P. || Augustin Arce OFM, aujourd’ hui 28 août 1941. || 21 juin 1982. ||| Gravures: || Livre II: || 1 Venetia (p. 85) || 2 Colfo del mar Adriatico (87) || 3 Isles de Tremiti (100) || 4 Zante (123) || 5 Mediterranée Oriental (144) || 6 Candia (146) || 7 Chypre (158) || Livre III: || 8 Iaffa (1) || 9 Ramma (15) || 10 Domus Boni Latronis (10) || Serith (19) || S. Hieremia (21) || 13 Vallis Therebinti (23) || 14 Hierusalem (25) || 15 “ (35) || 16 “ Caenaculum... (42) || 17 “ Ecclesia S. Salvatoris = Domus Cayphae (43) || 18 “ Sion (51) || 19 “ Gehennon... (59) || 20 “ S. S Sepulcrum (60) || 21 “ Sud-Ovest (64) ||| 22 Hierusalem, Sepulcrum B. M. V (67) || 23 “ “ Plan (68) || “ Crypta Apostolorum (75) || “ Mons Olivarum (78) || “ Sepulcrum Absalon (83) || “ “ Iacobi et Zachariae (84) || Porte Dorée... (87) || “ Via Dolorosa (109) || 30 “ Ecce Homo (110) || 31 “ Mons Olivarum (121) = n* 25 || 32 “ Viri Galilaei, Ascensio (125) || 33 “ SS. Sepulcrum (142) || 34 “ Interior Sepulcri (145) || 35 “ Plan du Sépulcre (149) || 36 “ Calvaria (interior) (164) || 37 “ Aedicula Sepulcri (169) || [Deent “Seplucra Godofredi et Balduini, “qui erant pob. in pag. 159-60] || 38 Bethania (130) || 39 De Hierusalem à Bethléem (190) || 40 Monasterium S. Heliae (191) || 41 Sepulcrum Rachel (193) || 42 Bethlehem: Ecclesia Nativitatis, Plan (199) || 43 “ Crypta Nativitatis (203) || 44 “ Effigie de S. Ierosme (205) || 45 “ Plan des souterrains (213) || 46 Montana Iudeae ['Ain Karem] (225) || 47 Desertem S. Ioannis Bapt. (228) || Livre V: || 48 Tripoli de Soria (162)». Ex libris della Biblioteca di San Salvatore al recto della terza carta di guardia anteriore antica ed ex libris personale di p. Arce. Al recto della prima carta di guardia anteriore antica, di mano settecentesca “Convent de Saint Sauveur” e al recto della seconda carta di guardia antica “au f.re Lievin f.ain || Souvenir d’amitié a || Abal Le Cellier || dans. Le 15 avril 1968”. A c. *2r nota di mano settecentesca “de l’année || 1586”. A c. ***3v nota settecentesca “livre ap par lier || Marel Patigan”; a c. ā4v nota sbiadita e illeggibile e a c. Bb1v, di mano contemporanea (p. Arce) note che correggono l’inversione della stampa delle calcografie rispetto al testo: “Videas Legenda in pagina 15, sub imagine RAMMA” e a c. Bb4r di mano contemporanea (p. Arce) “Pour la gravure || de la page 10 || Domus Boni || Latronis”. A c. Bb1v nota seicentesca, asportata in gran parte con la rifilatura e illeggibile. Cartulazione di mano moderna a matita al margine destro alto della carta. Timbro rettangolare nero della Biblioteca del Convento di San Salvatore al recto della prima carta di guardia anteriore di restauro, ripetuto anche in altre parti del volume, anche in colorazione blu. Timbro ellissoidale viola della Biblioteca del Convento di San Salvatore al recto della quinta carta di guardia anteriore inserita da padre Arce; c. Ff4v. Timbro con numero di ingresso a c. Ff4v (02461) Mutilo delle cc. *1; *4; Vv1; Vv4 e ff4. Carta di apporto, di restauro, al margine interno alla legatura di tutte le carte. Le cc. Ddd4 e Eee4 sono state integrate con della carta di restauro al margine destro. Macchie d’unto in diverse carte; a c. S1r della sostanza collosa ha asportato parte del materiale cartaceo sul verso della carta precedente. Lieve gora d’acqua alla c. Gg3. Discreto stato di conservazione.

 

Per la bibliografia sull’autore e sul testo si veda la scheda n. 15.