Jean-Baptiste Tollot,
Nouveau voyage fait au Levant, ès années 1731 et 1732, contenant les descriptions d’Alger, Tunis, Tripoly de Barbarie, Alexandrie en Égypte, Terre sainte, Constantinople, etc., par le sieur Tollot, Paris, Durand, 1742.

 

12°, pp. [5] II-VI 354 [6], [*]1 [**]4 A-Z8-4 Aa-Gg4-8.

La c. X4 è erroneamente segnata T4.

 

Repertori bibliografici e cataloghi

Tobler p. 126; Röhricht n. 1377; sbn IT\ICCU\RMLE\060027.

 

Immagini: coperta, frontespizio, silografie e calcografie

 

 {gallery}ITS_SET_C2{/gallery}

 

Esemplare Gerusalemme, Biblioteca Generale della Custodia di Terra Santa, ITS SET C.2

mm 165x95. Esemplare corto in testa. Legatura ottocentesca in piena pelle marrone, anima in cartone, gli angoli dei piatti sono molto consunti e dalla pelle fuoriesce il cartone. Dorso a sei scomparti con cornici e fregi dorati a motivi floreali, al secondo scomparto dall’alto si legge, in doratura: “VOYA || DU || LEVAN”. Camminamenti da tarlo al dorso, i piatti sono parzialmente staccati vicino al piede. Al piede consueta etichetta con attuale segnatura. Segnalibro in seta verde. Taglio colorato in rosso. Ex libris della Biblioteca del Convento di San Salvatore al risguardo anteriore. Al recto della carta di guardia anteriore in alto si legge, in inchiostro blu, la passata segnatura (A II 14). Al verso della carta di guardia anteriore, di mano ottocentesca, in inchiostro marrone, nota di dono: “X || Don de p. Chavlin, Syndic || apostolique de Commissariat de || Terre Sainte à Paris, à la Bibliotheque || du Conventde St. Sauveur, à Jèrusalem”. Alla stessa carta al margine inferiore interno prova di penna in inchiostro marrone scuro. Prove di penna, sempre in inchiostro marrone anche al recto della carta di guardia posteriore. A c. [*1r] in alto centrale si legge a matita la segnatura attuale, mentre accanto a destra, in inchiostro blu, quella passata (A II 14). Timbro rettangolare viola della Biblioteca del Convento di San Salvatore a c. [*1r], ripetuto anche in altre parti del volume, anche in colorazione blu. Timbro ellissoidale blu della Biblioteca del Convento di San Salvatore a c. [**1r] al margine interno nella parte inferiore della pagina. A c. [**1r] timbro blu circolare del p. Guardiano di M. Sion e Custode di Terra Santa, al margine esterno nella parte inferiore della pagina. Timbro con numero di ingresso a c. Gg4v al margine esterno inferiore (01970). Gora di acqua in tutte le carte al margine inferiore interno, in quelle finali diventa molto estesa ed evidente. Camminamenti di tarlo al margine inferiore interno delle carte degli ultimi due fascicoli. I fascicoli da C ad H sono leggermente bruniti. Buono stato di conservazione.

 

Tollot (che compie il suo viaggio nel 1731) ben rappresenta bene la generazione dei viaggiatori del XVIII secolo che, seppur avessero come meta e come prospettiva del viaggio il Levante, prestavano una considerevole attenzione alla Terra Santa.

T. F. Noonan, The road to Jerusalem, p. 152.