Jodocus von Meggen,
Peregrinatio Hierosolymitana, a cura di Jodocus Segesser, Dillingen an der Donau, Johann Mayer, 1580.

 

8°, pp. 245 [3], A-P8 Q4.

Unica edizione censita del testo. Nella prefazione è contenuta la vita dell’autore.

 

Repertori bibliografici e cataloghi

Röhricht n. 668; sbn IT\ICCU\BVEE\009574.

 

Immagini: coperta, frontespizio, silografie e calcografie

 

 {gallery}CIN_C101{/gallery}

 

Esemplare Gerusalemme, Biblioteca Generale della Custodia di Terra Santa, CIN C.101

mm 148x95. Legatura ottocentesca con carta marmorizzata marrone e anima in cartone. Dorso in pelle con nervi a vista e cinque scomparti dorati e decorati con fregi. Nel secondo tassello, in caratteri oro, l’indicazione dell’autore e del titolo. Taglio spruzzato in rosso. Rari segni di lettura moderni in matita. Rivestimento della legatura molto rovinato. Gore d’acqua nella prima metà del volume. All’interno del piatto anteriore della legatura ex libris della Biblioteca del Convento di San Salvatore. Al recto della prima carta di guardia moderna, in basso, timbro viola rettangolare della Biblioteca del Convento di San Salvatore, ripetuto anche in altre parti del volume. A c. A1r timbro ellissoidale blu della Biblioteca del Convento di San Salvatore. Sotto timbro circolare nero con stemma araldico della biblioteca del conte Charles de l’Escalopier (1812-1861). A c. Q3v, timbro rettangolare nero con il numero d’ingresso (02767). Alla carta di guardia posteriore foglietto manoscritto fissato con nastro adesivo, di mano del p. Agustín Arce che riassume il testo: “Iodocus a Maggen: || [=21 junio] || Se imbarca en Venecia “11 kal. Iulios” de || 1542 en la nav “Santa Marìa”, cuyo || patron de llamada Lucas de Segna: || eran 17 los peregrinos, uno de estos era || el francescano “Ioannes de Merita Lo- || vanianus Minorita” (33). Por el Adria- || tico, Candia y Chipre (donde se le uniò || otro grupo de peregrinos) llegana Jà || fa el 21 de agosto: eran 67 sin con- || tar los 3 que murian a la vista de Jafa. ||llegan a Jerusalén el 7 kal. Sept. [26 || ag.] a mediodía. Salen de Jerusalén, || de vuelta a Europa, el 7 de idus Sept. || [7 sept.2]”. Mutilo della c. finale Q4.