Le opere chirurgiche, con Marco Aurelio Severino, Compendio della chirurgia, Padova, Giacomo Cadorino, 1711

2°, pp. [8] 284, [9] carte di tav.: ill. calcografiche, fasc. +4 A-G8 H10 I-Q8 R-S6

Sbn IT\ICCU\RMLE\017024

mm. 336x220. Legatura coeva in pergamena su cartone semi rigido, molto consunta. Tagli spruzzati in rosso. Diverse carte brunite. Presenti macchie di umidità, di inchiostro e alcune di cera. Testo disposto su due colonne. Sono presenti 9 tavole calcografiche segnate A1, A2, B-H, sottoscritte “Jo. Georg. delin. et sculpsit”/ “Gio. Georgi fecit”. A c. R1r inizia l’opera del Severino. Al frontespizio presente nota manoscritta “Pertinet ad Infermaria Sa:ti Salvatoris Jerusale.”

{gallery}17-medicina{/gallery}

Girolamo Fabrici d'Acquapendente (c. 1533-1619) fu professore di medicina all’università di Padova, dove tenne la cattedra in anatomia e chirurgia per ben cinquant’anni. Ricordato per aver costruito un “teatro anatomico” nel quale dare dimostrazioni pubbliche di dissezioni anatomiche, non è da dimenticare nemmeno la sua attività di medico, che vide tra i suoi pazienti illustri personaggi quali Galileo e Paolo Sarpi. Solo in età molto avanzata poté vedere pubblicate alcune tra le sue numerose opere, con importanti contributi nel campo dell’anatomia e dell’embriologia. Le opere chirurgiche sono composte da due differenti scritti: il Pentateuchos chirurgicum (1592, ed. non autorizzata dall’autore) e le Operationes chirurgicae (1617, con il Pentateuchos); si tratta di una summa della scienza chirurgica dell’epoca che ebbe una vastissima fortuna. Il Pentateuchos è suddiviso in cinque libri nei quali si tratta dei tumori, delle ferite, di ulcere e fistole, dei traumi e delle lussazioni. Nelle Operationes si passano in esame i diversi tipi di operazioni indicando per ciascuna la migliore strumentazione chirurgica da adottare: per questo è molto importante la presenza di tavole e disegni relativi. Il lavoro del Fabrici si inserisce appieno in quella corrente, collocabile nei primi trent’anni del Seicento, che diede il fondamento scientifico alla futura medicina moderna ed entro la quale si collocano personaggi del calibro di William Harvey.

........................................................................................................

Le opere chirurgiche is a summa of the surgical science of the period, and enjoyed large circulation. It is divided in two parts: the Pentateuchos chirurgicum and the Operationes chirurgicae, both featuring illustrations.