In artem parvam Galeni explanationes, a cura di Walenty Lublin, Lyon, Michel Dubois per Antoine Vincent, 1556

16°, pp. [32] 975 [1], fasc. *-**8 a-z8 A-Z8 Aa-Pp8

Edizione nota anche nell’emissione Jean Frellon (sbn IT\ICCU\BVEE\005748).

SBN IT\ICCU\MILE\031007

mm. 120x80. Legatura di restauro in pergamena su cartone rigido con nervi a vista, realizzata nel 1949 come da annotazione di p. Agustín Arce alla prima guardia anteriore (“Liber denuo religatus anno 1949”). Generale brunitura della carta, qualche gora d’acqua e qualche camminamento da insetto. Annotazioni di mano secentesca (?) alla guardia antica anteriore (“Ad conciliandum somnium”) e rare maniculae. A c. *1r, nota manoscritta cinque-secentesca: “Del Conuento di S. Saluatore in Gierusalem[m]e”.

{gallery}8-medicina{/gallery}

Giovanni Battista da Monte, detto Montano (1498-1551) fu medico e umanista italiano. Studiò a Padova dove insegnò per molti anni dapprima medicina pratica, successivamente medicina teorica. È considerato il fondatore della clinica medica. La produzione scientifica del Montano è davvero vasta e praticamente tutte le sue opere vennero pubblicate postume da Walenty Lublin, suo studente, e dai discepoli di quest’ultimo. Oltre a comporre opere sue, il Montano si dedicò largamente al commento di medici greci quali Galeno e Avicenna (qui nº 4, 5, 8, 9, 25). I suoi testi godettero di grande fortuna sia come manuali di consultazione, sia come libri di testo nelle facoltà mediche di tutta Europa.

........................................................................................................

Montanus is considered the founder of “clinica medica”. An important humanist, his work most notably included the analysis of Galen and Avicenna’s treatises.